Benvenuti nella Stanza del Counseling, un luogo sicuro per la ri-scoperta del sé autentico. Uno spazio riservato, protetto e accogliente dove essere ascoltati e non giudicati, sostenuti e guidati verso un cambiamento giusto ed ecologico per il raggiungimento del proprio benessere psicofisico.

Il mio è un Counseling Integrato,con questo termine intendo una disciplina che unisce, integra, collega ampliando la mappa del mondo mia e delle persone che si rivolgono a me: è il mio approccio alla vita e quindi anche al mio lavoro, che fortunatamente è la mia passione.

Il mio contributo attraverso il Counseling Integrato si compone di un approccio pluralista, che nasce con lo scopo di aumentare l’efficacia dell’intervento selezionando e rielaborando metodologie di diversa matrice. Offrendo così una modalità di fare Counseling più funzionale al cliente, in quanto ritagliato su misura per lui.

Counseling Integrato, sì, ma fermamente ancorato ad alcuni presupposti per me imprescindibili:

Il primo, il Cliente al centro della relazione. Fondamento dalla psicologia umanistica di Carl Roger, padre del Counseling, secondo cui il cliente, con le sue risorse, la sua storia e soprattutto la sua capacità di autodeterminazione, è il fulcro della relazione. Il Counselor, invece, è semplicemente una guida che non si sostituisce mai al cliente, ma funge da specchio favorendo il cambiamento desiderato dalla persona.

Il secondo,  l’Ascolto attivo. Concetto che riguarda la concentrazione e l’attenzione dedicata alla comunicazione con il cliente, sia sotto l’aspetto verbale che non verbale, osservando attentamente le reazioni emotive, le sensazioni e analizzando credenze e convinzioni.

Il terzo, l’Empatia. La capacità di comprendere a pieno lo stato d’animo altrui, sia che si tratti di gioia, che di dolore. É un vedere con gli occhi dell'altro, ascoltare con le orecchie dell'altro, e sentire con il cuore dell'altro.

Il mio approccio personale al Counseling Integrato propone un atteggiamento di apertura e flessibilità verso nuove teorie e metodologie (si pensi soltanto a quelle introdotte dalle neuroscienze), così da non restare attaccati ad un solo impianto teorico. Ciò mi permette di avere un’ampia scelta di strategie da combinare ad hoc per ogni specifica persona che si rivolge a me e di ricercare anche quei fattori comuni ai vari orientamenti. 

Ricevo a Milano e Catania  in colloqui faccia a faccia della durata di un'ora ma sempre più spesso seguo persone via Skype o al telefono, ho verificato con la pratica che molte persone riescono comunque ad esprimersi facilmente e traggono uguali benefici. Provate! Vi stupirete di quanto è facile e utile incontrarsi online, se siete lontani e non volete rinunciare a fare questa esperienza.

website by Paola Scapellato

  • Pagina Facebook
  • Mappa
  • active-call-phone-icon--icon-search-engine-11